Skip to content Skip to footer

I vantaggi di passare ad Microsoft 365

Molte aziende si domandano perchè mai dover passare ad una piattaforma cloud come Office 365. Prima di arrivare alla risposta, bisogna analizzare bene lo stato delle aziende italiane, che si possono dividere in tre macro aree:

La Non Propositiva – questa tipologia di azienda tende ad usare servizi di vario genere, puntando prettamente al costo e riparandosi dietro al manifesto “tanto a me non serve chissà che”. Collaborazione e condivisione non sono contemplati e la cosa prende una piega buffa, quando le stesse persone si lamentano del fatto che il loro computer non è allineato con il loro smartphone.

La Non Innovativa – questa tipologia di azienda tende a fare investimenti molto scostanti e pensa che una volta fatta la spesa, per almeno 7-10 anni sia tutto ok. La colpa maggiore di questo pensiero è dato dal management.

La Tecnologica – questa tipologia di azienda punta a semplificare i processi di business e, pur sacrificando il budget, pretende di non avere vincoli interni che possano limitare i propri dipendenti.

In tutti e tre i casi, come si è notato, non è mai stato fatto riferimento alle dimensioni. Sì perchè ci sono aziende piccole ma innovative e ci sono aziende medie ma non propositive.

Si dice che l’esigenza chiama l’investimento ma questo è errato, perchè l’esigenza si crea anche partendo da un discorso o da una sessione a cui si partecipa per migliorare. Non si può dire che non serve avere una piattaforma di collaborazione, se prima non si capisce che c’è un problema o se la cosa non è stata mai proposta.

La capacità imprenditoriale sta anche del capire che il proprio modello di lavoro non sia perfetto e che si può migliorare con piccoli accorgimenti.

Office 365

Molti pensano che Office 365 sia la versione online della famosa suite di casa Microsoft, ma in verità si tratta di un ecosistema molto vasto che comprende i migliori strumenti per la collaborazione, la comunicazione e la produttività.

La maggior parte delle aziende, grandi e piccole, sta muovendo le proprie risorse sul cloud, perchè non è capace di offrire un servizio di alta affidabilità come quello di Microsoft, ma soprattutto perchè non vuole più mettere a bilancio l’acquisto, la gestione e la manutenzione di hardware e software che ogni 4 anni vanno rinnovati.

Per parlare della suite ci vorrebbero ore e ore, quindi bisogna soffermarsi sui 3 prodotti cardine:

Exchange Online – basato sul famoso motore già presente nei sistemi on-premises, EO permette di avere un sistema di posta elettronica avanzato, affidabile, sempre sincronizzato e soprattutto con funzionalità di tipo business, come il calendario condivisibile. Grazie ai suoi sistemi di protezione avanzata, permette di ridurre lo spam del 90% e le mail malevoli del 95%.

OneDrive – i tuoi documenti aziendali, sempre salvati su un repository remoto, accessibili da qualsiasi device e browser. Questo vi permette di eliminare le VPN per accedere ai file corporate e beneficiare delle funzionalità business, come la possibilità di lavorare allo stesso file in contemporanea. Grazie alla protezione da attività sospette, è possibile salvaguardare i propri documenti in caso di attacco da virus Ransomware.

Teams – tutti hanno usato, per scopi personali, Skype ma Teams va oltre e porta il concetto di collaborazione all’ennesima potenza. Potrete creare aree di lavoro dove posizionare file, salvare le conversazioni e molto altro ancora. Inoltre potrete collaborare con i vostri partner in modo facile e veloce, grazie al sistema di chat e videochat.

Perchè Office 365?

Dopo aver visto le caratteristiche principali, ecco i punti di forza della suite:

  • Funzionalità di classe business con un prezzo ridotto
  • Soluzione garantita con uno SLA del 99.95%
  • Soluzione sempre aggiornate e non vincolante
  • Soluzione modulare
  • Piattaforma di posta elettronica avanzata
  • Collaborazione e comunicazione ai massimi livelli
  • Possibilità di usufruire dell’ultima versione di Office desktop
  • Possibilità di usufruire dei servizi anche da mobile device

Tutto bello, ma il prezzo? Dipende da quale livello si vuole partire ma 12,60 euro/mese/utente è niente….soprattutto se si considera che acquistare il solo Office 2019 Standard costa 300 euro, mentre nei 12,60 è inclusa la versione Business Premium, con diritto alle versioni successive!

E tu cosa vuoi fare? Intendi migliorare il tuo business oppure pensi che la tecnologia non sia uno strumento valido per migliorarsi? Sicuramente vuoi il meglio per la tua azienda e quindi perchè non cominciare dalla parte IT!

Contattaci per avere maggiori informazioni, all’indirizzo marketing@insidetechnologies.eu.